I cookie ci aiutano a offrire servizi di qualità. Utilizzando i nostri servizi, l'utente accetta le nostre modalità d'uso dei cookie.

Un ineguagliabile curriculum

Testo migliorabile mediante successiva modifica

Duns Scoto (Scotus in latino sta per Scozzese), John Duns Scotus nasce a Nexton in Scozia circa nel 1266, si spenge a Colonia nel 1308.

Entrato a far parte della famiglia dei frati minori, all'età di 15 anni è ammesso al noviziato. Frequenta corsi di Filosofia e di Teologia (a quei tempi strettamente unificate) all'Università di Oxford e nel 1291 riceve l’ordinazione sacerdotale.

Dal 1283 al 1290 è a Parigi dove s’impone per l’intensa spiritualità e per il fulgore intellettuale; richiamato in patria, a Oxford commenta le Sentenze di Pier Lombardo; lettore anche a Cambridge, brilla per le sue lezioni sulle Sentenze.

Passa successivamente alla Sorbona di Parigi, ma la sua docenza viene interrotta per avversione da parte della Corona, essendo in atto una contesa tra Filippo IV e Bonifacio VIII che Duns Scoto difende per amore della Chiesa. Nel 1304 può ritornare ad insegnare alla Sorbona.

Un altro grande polo culturale era anche l’Università di Colonia; qui il suo insegnamento dura un solo anno a partire dal 1306. L’anno successivo ha fine la sua giornata terrena. La mole dei sui scritti costituisce una cospicua eredità culturale.

Alla distanza di diversi secoli gli viene riconosciuto il merito di aver fatto e di aver coerentemente insegnato: Giovanni Paolo II nel 1993 lo annovera nel numero dei Beati.

Informazioni